· Città del Vaticano ·

Variazioni su Dostoevskij

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
07 dicembre 2021
La forza del perdono Ripeto: non c’è felicità maggiore di credere alla bontà delle persone e al loro amore reciproco. Quando fu detto alla grande peccatrice, condannata a essere lapidata: «Va’ a casa tua e non peccare» (cfr. Giovanni 8, 11), davvero poteva tornare a casa per peccare? Diario di uno scrittore, PSS 26, 110 *  *  *  * Il tema del perdono attraversa tante pagine dell’opera di Dostoevskij, come una corrente di grazia che le anima di un senso superiore attraverso il quale leggere e comprendere le cadute umane, ma forse sarebbe meglio dire per accostarsi e farsi prossimi ad esse avendo messo da parte gli occhiali da miopi del giudizio. In questo passaggio del Diario di uno scrittore del dicembre 1877 egli fa riferimento al celebre episodio della peccatrice perdonata di ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati