· Città del Vaticano ·

Variazioni su Dostoevskij

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
07 settembre 2021
L’insegnante Con il denaro voi costruirete delle scuole, ma non farete degli insegnanti; un insegnante è qualcosa di raffinato: un insegnante si forma nei secoli, si regge sulle tradizioni, su una infinita esperienza. «Diario di uno scrittore», PSS 21, 93 **** Questa nota di Dostoevskij è tratta dal Diario di uno scrittore del 1873, il primo anno della rubrica che tenne, sia pure con qualche interruzione, sulla rivista «Graždanin» fino alla morte nel 1881. In questo caso l’attenzione dello scrittore è sulla figura dell’insegnante e il suo ragionamento è folgorante come sempre accade quando si tratta di temi cruciali. L’insegnante, scrive, è «qualcosa di raffinato». Non è solo questione di formazione. Egli è un prodotto di secoli. «Mettiamo pure ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno