· Città del Vaticano ·

L’8 dicembre si inaugura la Torre de la Mare de Déu nella basilica della Sagrada Família a Barcellona

Maria nel cuore di Gaudí

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
30 novembre 2021
In catalano la Madonna si chiama Mare de Déu, la traduzione del greco Theotókos, la Madre di Dio. Si tratta della più antica invocazione mariana conosciuta, presente in forma di graffito già nel iii secolo nella basilica primitiva di Nazareth. Seguire la storia del dogma della Maternità Divina coinciderebbe con la storia di tutto il cristianesimo. Un titolo che unisce le Chiese ortodosse e la Chiesa cattolica, un’invocazione che risuona nell’Angelus, nel Magnificat, nella preghiera della Liturgia delle Ore. Santi e mistici di tutte le tradizioni invocavano Sub tuum presidium, ossia la protezione dell’arcangelo Michele e della Madre di Dio davanti alle avversità della vita. Antoni Gaudí, architetto della Sagrada Família, pregava la Vergine Maria con questa invocazione. Mentre ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati