· Città del Vaticano ·

È morto David Sassoli

Il Papa ricorda la sua visione solidale dell’Europa

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
11 gennaio 2022

«Credente animato di speranza e di carità, competente giornalista e stimato uomo delle istituzioni», con «una visione solidale della comunità europea» e una «particolare cura agli ultimi». È il profilo di David Sassoli — presidente del Parlamento europeo, morto stanotte — che Papa Francesco ha tracciato nel telegramma di cordoglio inviato, a firma del cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, alla moglie Alessandra Vittorini.

Assicurando la vicinanza spirituale ai figli Livia e Giulio e la «sentita partecipazione al grave lutto che colpisce l’Italia e l’Unione europea», Francesco ha ricordato «lucidità e passione» di Sassoli, che, «in modo pacato e rispettoso, nelle pubbliche responsabilità ricoperte si è prodigato per il bene comune con rettitudine e generoso impegno».

Con «preghiere di suffragio», infine, il Papa, con la sua benedizione apostolica, ha invocato «dal Signore risorto la pace eterna per lui e la consolazione del cuore per quanti ne piangono la dipartita».


Leggi anche:

Una vita tra giornalismo e politica