· Città del Vaticano ·

Santa Teresa di Gesù
Le meravigliose vie di Dio spiegate alle monache di Ávila

Cammino di perfezione

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
15 ottobre 2021
Santa Teresa d’Ávila (1515–1582) — di cui oggi, 15 ottobre, ricorre la memoria liturgica — nei suoi scritti invita costantemente, con passione ed ardore, a conoscere e sperimentare attraverso la pratica dell’orazione quanto è dolce l’amicizia col Signore e a donarsi generosamente a Lui. In particolare, nel Cammino di perfezione prende per mano i lettori per guidarli sulle meravigliose vie di Dio, indicando quali tentazioni ed ostacoli potrebbero rallentare il passo, quali accortezze bisogna avere, come portare la croce, quali gioie immense gusta nell’intimo della sua anima chi ha spalancato il cuore all’Amore. Il testo è indirizzato alle monache del monastero di San Giuseppe ad Ávila, il primo convento riformato fondato dalla santa. Anzi, furono le stesse consorelle, con tenera insistenza, a pregarla di ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati