· Città del Vaticano ·

«Roboetica» e creatività nel mondo digitale

I travestimenti dell’omologazione

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
14 ottobre 2021
Anticipiamo una sintesi dell’intervento (L’uomo è antiquato?) che il sociologo ed economista  terrà il 15 ottobre al  KUM! Festival di Ancona, progetto per la Mole  Vanvitelliana della città adibita a centro di riflessioni su la cura e le sue diverse pratiche. Quest’anno il tema è «Come ripartire. Cantieri». Nel 1957 Gunther Anders pubblicava L’uomo è antiquato, nel quale il filosofo tedesco rifletteva sulla distanza tra coscienza individuale e sistemi tecnoeconomici del mondo moderno da cui deriva quella «vergogna prometeica» di «essere nati e non essere stati fabbricati». Se con l’industrializzazione è stato l’agire fisico a venire esternalizzato, la digitalizzazione interviene sulla sfera cognitiva. Ed è proprio per questo che la ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno