· Città del Vaticano ·

Al Maxxi di Roma la mostra fotografica di Sebastião Salgado

Amazzonia maestosa e fragile

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
09 ottobre 2021
È davvero difficile scorgere la fragilità nella prorompente e ammaliante maestosità dell’Amazzonia. Eppure dietro la rigogliosità della vegetazione, l’imponenza delle montagne, il fragore delle acque e la vita semplice delle popolazioni indigene che la abitano e la custodiscono si cela buona parte del destino dell’intera umanità. La foresta amazzonica, che occupa un terzo del continente sudamericano, è infatti considerata il più importante polmone verde del pianeta. Un polmone oggi però gravemente malato, se è vero che a causa degli incendi e della deforestazione produce più CO2 di quanta riesca ad assorbirne. Maestosità e fragilità sono dunque le due facce della stessa realtà, sulla quale ha puntato ancora una volta il suo obiettivo ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno