· Città del Vaticano ·

Considerazioni all’inizio del nuovo anno

La scuola

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
13 settembre 2021
C’è un film che in qualche modo ha segnato il dibattito sulla didattica in Italia. Si tratta de La scuola di Daniele Luchetti (1995). I due professori, interpretati da Silvio Orlando e Anna Galiena, si fermano a guardare il poster di un lavoro di gruppo realizzato dagli studenti. È dedicato alla scuola ideale. Anna Galiena lo descrive con voce sognante. «Bello, no?», sussurra. E, spostando il dito sul rendering, comincia ad elencare: «Campo da tennis, campo di calcio. Piscina con trampolino da tre metri, piattaforma da dieci. Sala multimediale. Museo per le opere d’arte degli studenti». Un sospiro sognante attraversa il volto di Silvio Orlando. «Officina attrezzata per la riparazione dei motorini, discoteca, tavernetta. Pronto soccorso per le crisi di astinenza, laboratorio per il test anti ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno