· Città del Vaticano ·

Hic sunt leones

In Africa l’acqua c’è ma occorre una governance

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
06 agosto 2021
La mancanza di acqua potabile in Africa costituisce un grave problema. Basti pensare che nella sola macroregione subsahariana sono oltre trecento milioni le persone che non hanno accesso a questa fonte vitale. Stiamo parlando di un continente che viene spesso associato a frequenti siccità e carestie. Eppure, paradossalmente, nel sottosuolo vi sono immense falde acquifere la cui quantità è stimata cento volte superiore a quella trovata in superficie. Lo sostengono i ricercatori del British Geological Survey (Bgs) e dell’University College London (Ucl) che nel 2012 hanno mappato in dettaglio la quantità e la resa potenziale di queste risorse idriche sotterranee a livello continentale, precisando che non tutto questo stoccaggio è disponibile per l’estrazione. Questo straordinario potenziale idrico ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati
Fino al 30 Settembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno