· Città del Vaticano ·

Letture di Rosa Lupoli

Il coraggio di vedere

 Il coraggio di vedere  DCM-008
03 settembre 2022

Giulio Michelini, “Tabor”
Terra Santa

Nel cuore dell’estate il mistero della Trasfigurazione ha sempre nutrito il mio spirito di luce di trascendenza e di tensione verso la profondità del mistero di Dio. Per questo mi ha interessato subito la pubblicazione del libro di padre Giulio Michelini, ofm, esperto biblista, sul mistero del Tabor. Come lui stesso dice nell’introduzione, è un libro per tutti, sia per chi cerca una profondità esegetica sia anche per chi non è addetto agli studi. La semplicità dell’esposizione pur dicendo cose importantissime, la si deve solo ai maestri che dopo indagini serrate dal punto di vista testuale lasciano emergere risposte e ulteriori domande di fronte a un mistero così grande. L’autore mette a confronto i tre vangeli sinottici, ma anche la seconda lettera di Pietro, allargando lo sguardo a testi della tradizione del ii secolo come l’ Apocalisse di Pietro e gli Atti di Pietro senza disdegnare fuggevoli accenni a Francesco d’Assisi. I due personaggi biblici che compaiono a fianco a Gesù durante il mistero della Trasfigurazione, Mosè ed Elia, anch’essi hanno fatto esperienza di Dio su un monte, prima di grandi prove, e sono lì non solo per rappresentare la Legge ma per consolare Gesù che deve affrontare il suo esodo, il cammino verso il Gerusalemme.


Rosa Lupoli è monaca cappuccina  di Napoli, badessa del monastero Santa Maria in Gerusalemme detto delle Trentatrè,  fondato dalla Beata Maria Lorenza Longo