· Città del Vaticano ·

Sinodalità e collegialità nel Catechismo della Chiesa cattolica

Strumento di comunione

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
15 gennaio 2022
La stagione sinodale appena iniziata ci consente uno sguardo preliminare e istruttivo per tutte le comunità coinvolte, sulla relazione tra il principio della sinodalità e il Catechismo della Chiesa cattolica. La sinodalità-collegialità di quest’ultimo si manifesta e si attua in diversi modi, sotto diverse angolature complementari: nella nascita, nella sua elaborazione, nelle sue prospettive e nelle previsioni sinodali. Il Catechismo non solo prevede le dinamiche sinodali, ma nasce esso stesso come espressione della volontà sinodale: è stato richiesto dal Sinodo dei vescovi del 1985: su 155 votanti ben 146 votarono “sì” per un nuovo catechismo che presentasse una dottrina: integra, conciliare, completa, concisa (mentre nel Sinodo del 1977 si era posto l’accento sui catechismi nazionali e ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati