· Città del Vaticano ·

Suggerimenti sul discernimento del candidato all’episcopato

Quel legame
con lo Spirito Santo

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
15 gennaio 2022
Il Sinodo appena iniziato della Chiesa cattolica riuscirà a produrre i frutti auspicati da Papa Francesco da come in questa prima fase, in cui tutto il popolo di Dio è interpellato, si libereranno energie vitali e veritiere intorno ai modi in cui costruire la collegialità. Rivolgendosi alla Curia Romana per gli auguri di Natale del 2019, Papa Francesco diceva che: «Noi dobbiamo avviare processi e non occupare spazi. Non bisogna privilegiare gli spazi di potere rispetto ai tempi, anche lunghi, dei processi. Noi dobbiamo avviare processi, più che occupare spazi. Questo fa privilegiare le azioni che generano dinamiche nuove. E richiede pazienza, attesa». Credo che sia opportuno riflettere su di un ambito della vita della Chiesa nel quale si dovrebbe cominciare ad avviare un processo, una modifica ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati