· Città del Vaticano ·

In approvazione al Parlamento egiziano la legge sullo statuto personale dei cristiani

Sulla strada dell’uguaglianza

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
14 gennaio 2022
La nuova legge sullo statuto personale dei cristiani egiziani, attesa da decenni dalla Chiesa copta ortodossa e dalle altre Chiese e comunità ecclesiali presenti nel territorio, potrebbe essere esaminata e approvata in tempi brevi dal Parlamento nazionale in procinto di riprendere le sue sessioni plenarie il prossimo 23 gennaio. I nuovi riferimenti all’imminente approvazione del disegno di legge governativo, comprendente anche disposizioni su delicate questioni inerenti al diritto di famiglia per una comunità che registra circa dieci milioni di fedeli, la più grande del Medio oriente, sono stati diffusi da Atef Maghawry, membro della Commissione legislativa del Parlamento. La revisione del testo in questione, prolungatasi per lungo tempo presso il ministero della Giustizia, si era conclusa nella prima metà ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati