· Città del Vaticano ·

A colloquio con Francois-Xavier Bellamy

Quando l’uomo è contro l’umano

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
14 gennaio 2022
Nel 2019 usciva Dimora (Itaca Edizioni) a cura di François-Xavier Bellamy, insegnante, filosofo e politico francese membro del Parlamento Europeo, un libro che a rileggerlo oggi sembra anticipare tante riflessioni emerse con la pandemia che sarebbe esplosa di lì a poco. Dilemmi che vivono in noi come ferite aperte per questo recente passato e come ipoteca sul presente che minaccia il futuro. Riprendere oggi il libro può aiutare a capire chi siamo e a definire le sfide che ci aspettano. In «Dimora» lei spiega che si afferma oggi una nuova concezione antropologica in basse alla quale all’uomo non sarebbe concessa altra azione che quella di partire. Nel frattempo è arrivata la pandemia e siamo stati costretti per lunghi mesi in casa. Che effetto ha avuto questo immobilismo sulle persone? La ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati