· Città del Vaticano ·

Francesco teologo dell’abbraccio

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
13 gennaio 2022
Ma davvero Laudato si’ e Fratelli tutti sono sociologia e moralismo e non teologia? Lo si legge spesso: questo Papa non sarebbe teologo. Eppure, ho appena finito di leggere un bellissimo e corposo libro di Massimo Naro, appena uscito per i tipi di Marcianum Press (con la presentazione del cardinale Zuppi) che la pensa diversamente, ben documentandolo: Protagonista è l’abbraccio. Temi teologici nel magistero di Francesco. L’autore non manca di ricordare i tanti recenti volumi apparsi sul “programma teologico” di Francesco (come quello di Kurt Appel, Edizioni San Paolo, 2019) o anche sulla “teologia di Papa Francesco” di Fabrizio Mandreoli (Dehoniane, 2019) e si domanda il perché di tanta attenzione. La risposta è perentoria: pur non avendo al suo attivo elenchi di pubblicazioni teologiche, Francesco «va ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati