· Città del Vaticano ·

Autobomba contro un convoglio delle Nazioni Unite

Otto morti in un attentato a Mogadiscio

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
12 gennaio 2022
Mogadiscio, 12. Un attentatore suicida a bordo di un’autobomba si è fatto saltare in aria stamane a Mogadiscio, vicino all’aeroporto internazionale di Ade Adden, nel distretto di Waberi, provocando otto morti e il ferimento di nove persone. Secondo la polizia il bilancio delle vittime, che comprende sia civili sia militari, potrebbe peggiorare. Sopravvissuto all’attacco il vice sindaco di Mogadiscio e responsabile della sicurezza della regione, Yare Abdi. L’obiettivo dell’attacco suicida, rivendicato — riferisce l’emittente radiofonica Dalsan — dai miliziani di al-Shabaab, legati ad al-Qaeda, era un convoglio delle Nazioni Unite scortato dall’Amisom, la Missione dell’Unione africana in Somalia. Del convoglio — scrive il portale Somali Guardian — facevano parte funzionari stranieri scortati dalle forze di pace dell’Unione ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati