· Città del Vaticano ·

Il film «Don’t Look Up» di Adam McKay

Una satira amara e feroce della società di oggi

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
08 gennaio 2022
Quale periodo migliore di quello che precede il Natale per far uscire un film che ha come protagonista una cometa? Peccato che quella di cui parla Don’t Look Up, diretto da Adam McKay, annuncia tutt’altro che una buona notizia, visto che si sta dirigendo inesorabilmente contro la Terra. A scoprire l’imminente catastrofe — la collisione è prevista poco più di sei mesi dopo — una dottoranda di astronomia Kate Dibiasky (Jennifer Lawrence) con l’ausilio del suo professore, Randall Mindy (Leonardo DiCaprio). Sconvolti, i due cercano di avvisare della portata del pericolo le autorità, che però incredibilmente non sembrano preoccuparsi della grave minaccia. A nulla serve illustrare le conseguenze dell’impatto della cometa, grande quanto il monte Everest, ovvero la distruzione della vita sulla Terra. Non li prende ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati