· Città del Vaticano ·

Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica «Science» da un team di esperti internazionali

Per sopravvivere al bracconaggio gli elefanti “rinunciano” alle zanne

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
04 gennaio 2022
Guerra e bracconaggio hanno alterato l’evoluzione degli elefanti in Mozambico. In un recente studio pubblicato sulla rivista scientifica «Science», un team di scienziati internazionali ha pubblicato i risultati degli effetti del bracconaggio sulla popolazione di elefanti del parco nazionale di Gorongosa durante la guerra civile del Mozambico tra il 1977 e il 1992. Lo scenario descritto dallo studio fa riflettere su come la guerra non sia solo una tragedia umana, ma una catastrofe con conseguenze che durano nel tempo. Nel Paese dell’Africa sud-orientale il conflitto interno è iniziato tre anni dopo il raggiungimento dell’indipendenza dal Portogallo. Strettamente collegato con la questione dell’apartheid in Sudafrica, fino alla sua fine negli anni ’90 ha causato un milione di morti, praticamente tutti civili. Ma non ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati