· Città del Vaticano ·

Nella presidenza di turno di g7 e Ue

Le sfide di Berlino e Parigi

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
04 gennaio 2022
Berlino , 4. Sono molteplici le sfide che attendono Germania e Francia, che dal primo gennaio hanno assunto rispettivamente la presidenza di turno del g7 e dell’Unione europea. Tanti i dossier da affrontare, dalla guerra ancora non vinta alla pandemia di covid-19 all’emergenza climatica, dalla contrapposizione strategica con Russia e Cina alla crescita economica. Un tema, quest’ultimo, che in Europa passa dalla riflessione sulle regole di bilancio. Berlino vuole rendere il g7 «pioniere di un’economia climaticamente neutra e di un mondo equo», ha sottolineato il cancelliere Olaf Scholz, prendendo il testimone da Londra. Il surriscaldamento del pianeta è una battaglia chiave per Berlino, che nel nuovo governo ha una forte impronta ambientalista. Il g7 , in questa chiave, sarà chiamato a consolidare gli ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati