· Città del Vaticano ·

Ennesimo naufragio al largo delle coste spagnole

Ancora morti, ancora dispersi

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
04 gennaio 2022
Roma, 4. A pochi giorni dall’inizio del 2022, sono già una decina le persone che hanno perso la vita in mare nel disperato tentativo di raggiungere le coste dell’Europa. Ieri, 3 migranti sono morti nel naufragio di due barche su cui viaggiavano, insieme ad altri disperati, a 15 miglia a sudest di Cabo De Gata, ad Almeria, nel sud della Spagna. Lo ha riferito il Salvamento marítimo (i servizi di salvataggio locali), precisando che 16 persone — tutte di origine maghrebina — sono state tratte in salvo mentre dieci sono ancora disperse e vengono cercate in mare anche con l’ausilio di elicotteri. Nei primi giorni del 2022 — scrive il quotidiano spagnolo «El País» — centotrentaquattro migranti sono arrivati ad Almería, mentre trecentosettantanove sono riusciti a raggiungere le isole Canarie. Secondo ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati