· Città del Vaticano ·

Incidenti sul lavoro:

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
29 dicembre 2021
Roma, 29. Sono 1017 gli incidenti mortali registrati dall’Inail in Italia nei primi 10 mesi del 2021; cinquanta solo a Roma. Numeri inaccettabili che rendono essenziale intensificare i controlli ed investire in sicurezza. È quanto dichiarano in una nota congiunta Paolo Capone, segretario generale dell’Ugl e Armando Valiani, segretario regionale Ugl Lazio, in merito all’ennesimo infortunio sul lavoro verificatosi martedì a Roma in via Merulana, dove ha perso la vita un operaio caduto da un’impalcatura. «È l’ennesima tragedia sul lavoro sulla quale auspichiamo che le forze dell’ordine facciano piena luce. Non è possibile abbassare la guardia su un fenomeno che soprattutto nell’edilizia continua a mietere vittime con una frequenza impressionante». Numeri inaccettabili che fotografano una vera e ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati