· Città del Vaticano ·

Fenomenologia di una virtù

Il pericolo di confondere humour ed euforia a tutti i costi

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
18 dicembre 2021
Esiste una via cristiana all’umorismo? È un dato di fatto che alcuni santi possedevano una fervida vena umoristica. Di essi si tramandano vari aneddoti e racconti umoristici. L’umorismo è stato, a volte, un canale con il quale questi iniziatori e continuatori di forme di vita religiosa hanno trasmesso il proprio carisma, orientando il corretto atteggiamento con il Signore e le vicende della vita fraterna e apostolica. D’altra parte Vassilis Saroglou, psicologo della religione e docente presso l’Università Cattolica di Lovanio, in uno studio empirico su religiosità e fondamentalismo religioso, ha riscontrato che le persone mediamente più religiose e tendenzialmente fondamentaliste tendono a evitare lo humour, che nella sua carica trasgressiva mina il senso di sicurezza e la serietà della vita ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati