· Città del Vaticano ·

I molteplici significati di un gioco che appassiona

Tra storia cultura e sport

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
17 dicembre 2021
Nella casa-museo di Yasnaya Polyana, residenza degli ultimi anni di vita di Lev Tolstoj, i grandi maestri di scacchi si sono dati appuntamento il 9 settembre 2021 per un torneo dedicato alla memoria dell’autore di Guerra e pace e Anna Karenina. Ha vinto Anish Giri, che ha superato l’uzbeko Nodirbek Abdusattorov e l’israeliano Boris Gelfand, conquistando così il suggestivo trofeo, una coppa di porcellana con impressa l’immagine dello scrittore russo grande appassionato del nobil giuoco. Il connubio tra cultura e mondo scacchistico, complici serie televisive come La Regina degli Scacchi, tratta dall’omonimo romanzo del 1983 di Walter Tevis, si è rafforzato ancora di più nell’anno della pandemia riaccendendo la passione non solo per il gioco ma anche per i film, i libri, i fumetti a tema scacchistico. In Italia sono ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati