· Città del Vaticano ·

Ricevuti in udienza da Papa Francesco per la presentazione delle credenziali

Sette nuovi ambasciatori

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
17 dicembre 2021

Moldova, Kyrgyzstan, Namibia, Lesotho, Lussemburgo, Ciad, Guinea-Bissau: sono i sette Paesi di provenienza dei nuovi ambasciatori che nella mattinata di oggi, venerdì 17 dicembre, hanno presentato a Papa Francesco le lettere con cui vengono accreditati presso la Santa Sede. Durante l’udienza, che ha avuto luogo nella Sala Clementina, il Pontefice ha ricevuto le credenziali da ciascun rappresentante diplomatico; poi, rivolgendosi a essi e ai loro collaboratori e familiari, ha pronunciato il discorso che pubblichiamo a pagina 8. Ai nuovi ambasciatori, nel momento in cui si accingono a ricoprire il loro alto incarico, giungano le felicitazioni del nostro giornale.

Moldova

Sua Eccellenza il signor Alexandru Codreanu, nuovo ambasciatore della Repubblica di Moldova presso la Santa Sede, è nato il 1° settembre 1965, è sposato ed ha un figlio. È laureato in Scienze biologiche (Università statale della Moldova) nel 1989 e in Relazioni internazionali (Scuola nazionale di Studi politici e amministrativi, Bucarest) nel 1994.

Ha ricoperto, tra l’altro, i seguenti incarichi: secondo segretario della Direzione delle organizzazioni europee (1994-1995); consigliere del ministro degli Affari esteri (1995-1997); rappresentante permanente aggiunto della Repubblica di Moldova presso il Consiglio d’Europa (1997-2000); capo della Divisione del Consiglio d’Europa e Affari umanitari (2001-2002); ufficiale politico (2002-2003) e vice capo missione dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce) in Tadjikistan (2003-2004); capo di Divisione nella Direzione generale per l’Europa e l’America del Nord (2004-2005); vice direttore (2005-2006) e direttore della Divisione di Cooperazione multilaterale, Osce e Sicurezza internazionale (2007); consigliere (2007-2009) e incaricato d’Affari ad interim in Ungheria (2009-2010); ambasciatore straordinario e plenipotenziario in Ungheria (2010-2014); direttore della Direzione generale per la Cooperazione bilaterale, presso il ministero degli Affari esteri - Mae (2014-2018); capo della Diplomazia pubblica, della Comunicazione strategica e dell’Ufficio stampa del Mae (2019-2020); ambasciatore straordinario e plenipotenziario nella Repubblica Ceca (2020).

Kyrgyzstan

Sua Eccellenza il signor Erlan Abdyldaev, nuovo ambasciatore della Repubblica del Kyrgyzstan presso la Santa Sede, è nato ad Alma-Ata, il 21 luglio 1966, è sposato ed ha due figli. Si è laureato in Relazioni internazionali presso l’Istituto statale di Relazioni internazionali di Mosca (1989).

Ha ricoperto, tra gli altri, i seguenti incarichi: assistente addetto del dipartimento per i Paesi socialisti dell’Asia del ministero degli Affari esteri dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche - ussr (1989); addetto e terzo segretario, ambasciata dell’ ussr nella Repubblica Popolare di Cina (1989-1994); esperto nella Divisione internazionale dell’amministrazione del presidente della Repubblica del Kyrgyzstan (1994-1997); vice direttore della Prima divisione politica del ministero degli Affari esteri - Mae (1997-1998); vice ministro, primo vice ministro degli Affari esteri (1998-2001); ambasciatore nella Repubblica Popolare di Cina e ambasciatore non-residente in Mongolia, Singapore e Thailandia (2001-2005); esperto dell’Istituto di Politica pubblica, Kyrgyzstan (dal 2005); direttore dell’Institute for War and Peace Reporting in Kyrgyzstan (2007-2012); ministro degli Affari esteri della Repubblica (2012-2018); ambasciatore in Germania (dal 2020), Danimarca, Svezia, Norvegia, Polonia.

Namibia

Sua Eccellenza il signor Martin Andjaba, nuovo ambasciatore della Repubblica di Namibia presso la Santa Sede, è nato il 17 dicembre 1957, è sposato ed ha 5 figli. Ha conseguito un diploma in Management e sviluppo ( un Institute for Namibia - unin) nel 1980; un diploma in Diplomazia e relazioni internazionali (United Nations Institute for Training and Research - unitar ) e un certificato professionale in Diplomazia (Foreign Service Academy of Nigeria) nel 1989. Nel 1990 ha seguito un Diplomatic Training Course presso l’Università di Namibia.

Ha ricoperto i seguenti incarichi: membro della People’s Liberation Army of Namibia, ramo militare della swapo Namibia (dal 1977); General Service Officer presso l’ un Institute for Namibia - unin (1981-1984); Senior Coordinator, dipartimento delle Relazioni internazionali della swapo Angola (1984-1989); segretario del Gruppo Africano di ambasciatori in Angola (1986-1989); capo di protocollo, Namibia (1990-1996); ambasciatore e rappresentante permanente presso l’O nu , New York (1996-2006); presidente del Consiglio di Sicurezza dell’O nu (1999; 2000); capo del dipartimento Affari multilaterali, ministero Affari esteri - Mae (2006-2010); ambasciatore negli Stati Uniti d’America, accreditato anche presso Bahamas, Canada, Costa Rica, Messico e Panama (2010-2018); membro del Parlamento, Namibia (2018-2020); ministro nella presidenza, Namibia (2018-2020); ministro di Educazione, Arte e Cultura, Namibia (2019-2020).

Lesotho

Sua Eccellenza la signora Senate Barbara Masupha, nuovo ambasciatore del Regno del Lesotho presso la Santa Sede, è nata il 9 marzo 1977 ed è nubile. Si è laureata in Criminal Justice (University of Zululand, South Africa) nel 1997 e ha ottenuto il Bachelor of Arts Honours (University of Natal, South Africa) nel 1998. Ha conseguito un master in Pianificazione urbana e regionale (Housing) (University of Natal, South Africa) nel 2000 e un master in Politica internazionale e Gestione di crisi (Università di Roma) nel 2010.

Ha ricoperto i seguenti incarichi: Information Assistant presso il Centro informativo delle Nazioni Unite a Maseru (2000); Senior Researcher presso l’Università di Natal (2000-2002): Principal Planner presso il dipartimento di Affari di governo locale e Affari tradizionali (2002); vice direttore Housing Policy and Research a Johannesburg (2002-2005); vice direttore Consumer Education, Subsidy Administration, Housing, Waiting List and Allocations (2005-2007); consigliere presso la missione permanente in Italia (2007-2010); incaricato d’Affari ad interim presso la missione permanente in Italia e presso le Nazioni Unite (2011-2013); Research, Policy Development & International Relations Consultant (2014-2020).

Lussemburgo

Sua Eccellenza il signor Jean Claude Kugener, nuovo ambasciatore del Granducato del Lussemburgo presso la Santa Sede, è nato il 3 luglio 1973 ed è sposato. Ha conseguito un Deug (Diplôme d’Etudes Universitaires Générales) in Scienze economiche e gestione presso l’Université de Droit Nancy ii in Francia. Successivamente, ha ottenuto un diploma Diplom-Kaufmann e European Master’s in Management presso l’École Européenne des Affaires.

Ha ricoperto, tra gli altri, i seguenti incarichi: consigliere nel Global Human Resources Solutions Department di PricewaterhouseCoopers a Londra (aprile-giugno 1999); incaricato di missione per il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite presso la missione permanente a Ginevra (luglio 1999); assistente nella Divisione dell’Audit interno, segreteria generale della Banque Européenne d’Investissement, Lussemburgo (giugno-ottobre 2000); Institutional Client Services Officer presso la Fidelity Investments s.a. , Lussemburgo (ott.-dic. 2000). All’interno del ministero degli Affari esteri è stato: responsabile Medio-Oriente/Golfo Direzione Affari politici (dic. 2000 - sett. 2002); assistente del capo di protocollo del governo (sett. 2002 - gen. 2003); responsabile per l’America Latina e Caraibi, Direzione degli Affari politici (gen. 2003 - sett. 2005); vice capo missione, ambasciata in Germania (2005-2010); vice capo missione, console, ambasciata nella Federazione Russa (2010-2014); vice capo missione, vice rappresentante presso l’ omi , ambasciata nel Regno Unito (2014-2018); ambasciatore in India e Nepal (2018-2021) e Sri Lanka (2020-2021); direttore degli Affari consolari e delle Relazioni culturali internazionali nel Lussemburgo (2021).

Ciad

Sua Eccellenza il signor Elhadji Hamid Mamadi Kedella Younous Hamid, nuovo ambasciatore della Repubblica del Ciad presso la Santa Sede, è nato nel 1958 a Moussoro, è sposato ed ha quattro figli. È laureato in Diritto presso l’Università del Ciad. Ha conseguito gli studi presso l’ ena in Ciad e presso l’Institut International d’Administration Publique a Parigi.

Ha ricoperto, tra gli altri, i seguenti incarichi: vice prefetto del Kanem; prefetto del Kanem; prefetto del Borkou-Ennedi-Tibesti ( bet ); console generale a Gidda (Arabia Saudita); direttore commerciale della compagnia nazionale Air-Chad; ministro della Sanità pubblica; prefetto del Logone Orientale (Doba); governatore della regione di Wadi-Fira (Biltine); governatore della regione del Chari-Baguirmi; consigliere tecnico alla presidenza, incaricato della Funzione pubblica e del Lavoro; governatore della regione del Ouaddai (Abéché); ministro della Comunicazione, portavoce del governo; ministro dell’amministrazione del territorio; consigliere tecnico alla presidenza, incaricato dell’amministrazione territoriale e degli chefferies tradizionali; consigliere tecnico alla presidenza, incaricato della Comunicazione; governatore della regione del Lac (Bol); governatore della provincia dell’Ennedi-Ouest (Fada); governatore della provincia di Dar-Sila (Goz-Beida).

Guinea-Bissau

Sua Eccellenza il signor Carlos Edmilson Marques Vieira, nuovo ambasciatore di Guinea-Bissau presso la Santa Sede, è nato il 15 luglio 1960. Ha ottenuto un Deug (Diplôme d’Etudes Universitaires Générales) in Diritto presso l’Université de Bretagne Occidentale, Francia (1988). Ha conseguito un Diplôme d’études supérieures (1995) e un Diplôme supérieur de recherches (1996) in Relazioni internazionali, e ha ottenuto un dottorato in Relazioni internazionali contemporanee (1997) presso l’Institut de langues étrangères et des relations internationales (Ileri), Parigi e un Diplôme d’études supérieures spécialisées ( Dess ) in Droit et Pratique des Affaires Internationales presso l’Università di Nizza Sophia-Antipolis (1997).

Ha ricoperto, tra gli altri, i seguenti incarichi: consigliere e vice delegato permanente presso la delegazione permanente di Guinea-Bissau dell’Unesco (1990-1993); direttore d’agenzia presso l’ ifa International (Société française de négoce international) e console onorario in Angola (1993-1997); ministro-consigliere, delegato permanente presso l’Unesco in Francia (1997-2010); Officier de Liaison dell’Unesco presso la Commissione economica delle Nazioni Unite per l’Africa e l’Unione africana, Bureau de Liaison dell’Unesco in Etiopia (2010-2012); incaricato d’Affari presso l’ambasciata in Portogallo (2012-2013); ambasciatore in Etiopia e rappresentante permanente presso l’Unione africana e la Commissione economica delle Nazioni Unite per l’Africa (2017-2021).