· Città del Vaticano ·

A conclusione dell’Anno speciale una riflessione sulla testimonianza di Giuseppe

Uomo forte nell’ombra

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
16 dicembre 2021
San Giuseppe «mai come oggi, in questo tempo segnato da una crisi globale con diverse componenti, egli può esserci di sostegno, di conforto e di guida». Così, il 17 novembre, durante l’udienza generale del mercoledì, Papa Francesco spiegava la scelta di dedicare al santo patrono della Chiesa un ciclo di catechesi. Mancavano solo poche settimane all’8 dicembre, quando si sarebbe concluso l’Anno speciale indetto per ricordare e approfondire la figura del santo all’interno dell’economia della salvezza. Che Giuseppe sia stato chiamato da Dio a servire direttamente la persona e la missione di Gesù, mediante l’esercizio della sua paternità, perché si manifestasse anche la sua cooperazione al mistero della salvezza (cfr. Redemptoris custos, 8), è evidente soprattutto dalla ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati