· Città del Vaticano ·

Le milizie circondano le sedi del governo locale e del ministero Difesa

Notte di tensione a Tripoli

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
16 dicembre 2021
Tripoli , 16. Si fa sempre più incandescente e instabile la situazione politica in Libia, a meno di dieci giorni dalle elezioni presidenziali del 24 dicembre. Nella notte un gruppo di uomini armati, appartenenti alla milizia della Brigata Al-Samoud, ha circondato l’ufficio del primo ministro, Abdul Hamid Dbeibah, a Tripoli. Non è ancora chiaro se la sede del governo locale sia stato effettivamente occupata. Stando però a fonti locali, le milizie sarebbero entrate nella sede del ministero della Difesa. Il presidente del Consiglio presidenziale, Mohammed el Menfi, ha richiesto l’intervento di forze delle sicurezza e, insieme con altri membri del Consiglio, sarebbe stato trasferito in un non meglio precisato luogo sicuro. Menfi aveva ricevuto informazioni sul piano delle milizie di assaltare le loro abitazioni. La ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati