· Città del Vaticano ·

L’Onu lancia l’allarme sulla crisi economica ed umanitaria in Afghanistan

Raddoppiato il prezzo del pane

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
15 dicembre 2021
Kabul, 15. Intervenire al più presto in Afghanistan per stabilizzare la moneta, prima che la situazione vada completamente fuori controllo. È l’allarme lanciato ai talebani dalla Camera dei commercianti e artigiani di Kabul, dove la crisi economica sta strozzando il Paese e dove il prezzo del pane è raddoppiato da 10 a 20 afghani (Afn) per 200 grammi. A questa situazione ha contribuito il crollo della moneta locale rispetto al dollaro, andato di pari passo con un aumento generale dei prezzi che non ha risparmiato i beni di prima necessità. «Aumentare i prezzi — ha detto Nurulhaq Omari, presidente della Camera degli artigiani e commercianti — è stato necessario, perché altrimenti avremmo assistito a una chiusura delle panetterie. Un sacco di farina ora è arrivato a costare 3.400 ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati