· Città del Vaticano ·

La campagna natalizia di Aiuto alla Chiesa che soffre a favore di tre progetti in Siria, Libano e India

Conforto ai cristiani oppressi

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
15 dicembre 2021
Tre paesi, tre emergenze: in occasione del Natale, la fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che soffre (Acs) si rivolge ai propri benefattori, a tutti i cattolici e a quanti sono sensibili alle drammatiche condizioni dei cristiani in Siria, Libano e India, proponendo di donare per sostenere tre progetti in corso. Il primo ha lo scopo di assicurare medicine e accertamenti clinici a 150 malati cronici di Homs, in Siria. Dopo dieci anni di guerra la popolazione continua a soffrire e a morire per l’aggravarsi della situazione sanitaria. Metà degli ospedali e dei centri di prima assistenza sono infatti distrutti o inagibili e si stima che circa il 70 per cento del personale sanitario sia emigrato e che ci sia un solo medico ogni 10.000 abitanti. Il sistema sanitario non è dunque in grado di far fronte alla domanda di cure ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati