· Città del Vaticano ·

Centinaia di morti per le violenze nel Darfur

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
15 dicembre 2021
Khartoum , 15. Una nuova ondata di violenza nella regione del Darfur occidentale, in Sudan, ha causato morte e distruzione. Lo scorso fine settimana, oltre 120 persone sono state massacrate in diversi attacchi armati sferrati contro alcuni villaggi della zona di Jaflo, nell’area di Kereinik, a nordest di Azerni, e del Jebel Moon. Secondo quanto riferito dal Comitato per fermare i massacri nel Darfur occidentale, gli scontri a Kereinik hanno causato 84 morti e il ferimento di 106 persone, mentre nell’attacco nel Jebel Moon sono rimasti uccise 42 persone. Inoltre, più di 40 villaggi sarebbero stati distrutti. Questi nuovi attacchi sembrerebbero essere espressione di episodi di violenza intercomunitaria. Tuttavia il Comitato ha dichiarato che «quello che è successo non ha assolutamente nulla a che fare con i conflitti ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati