· Città del Vaticano ·

Santa Lucia

Vincere con la luce

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
13 dicembre 2021
L’ocra misto a un rosso cinabro e un tocco di bianco quasi impercettibile a destra. Un immenso spazio vuoto, desolante, come sfondo della scena. Un’atmosfera mesta, di dolore, si respira nella grande tela Il seppellimento di santa Lucia di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio. Ancora una volta, l’artista lombardo offre all’arte mondiale uno dei suoi capolavori più intensi: il tableau rappresentato è quello della sepoltura del corpo della martire vissuta sul finire del iii secolo. L’attenzione del pittore si concentra sui personaggi che stanno compiendo il triste rito. Non c’è spazio per il suo calvario, il tema del quadro è un altro: il pathos che i personaggi raffigurati trasmettono al pubblico è palpabile; il corpo della santa siciliana, adagiato sul terreno, è inerme e reca sulla ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati