· Città del Vaticano ·

La città patrimonio dell’Unesco era stata riconquistata dalle forze federali

I ribelli del Tigray riprendono Lalibela

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
13 dicembre 2021
Addis Abeba , 13. Sale la tensione in Etiopia. Il Fronte popolare di liberazione del Tigray (Tplf) ha annunciato di aver ripreso il controllo della storica città di Lalibela, nella regione degli Amhara, sede di un sito patrimonio dell’Unesco. Appena undici giorni fa le forze federali ne avevano rivendicato la conquista dopo che la città era stata nelle mani dei ribelli dall’agosto scorso. La notizia è stata riferita da fonti locali citate dalle emittenti tigrine Tigray Tv e Dimtsi Weyane, anche se Addis Abeba ha per il momento smentito. Stando ai media locali, non solo le forze del Tplf e le truppe del governo federale si starebbero di nuovo confrontando nelle vicinanze di Lalibela, ma pesanti combattimenti sarebbero in corso nei pressi di un’importante arteria della direttrice stradale che da Macallè ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati