· Città del Vaticano ·

Riflessioni sui temi dell’abitare e della cura durante «I Martedì della Gregoriana»

Case. Oppure alberghi tristi

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
13 dicembre 2021
Dopo un ciclo biennale di conferenze sui classici della letteratura cristiana, sono ripresi da ottobre «I Martedì della Gregoriana» organizzati dal Centro Fede e Cultura Alberto Hurtado. Il tema scelto è quello della cura che sarà declinato ogni volta attraverso una parola chiave, presentata da un relatore. “Cura” e “parola” sono vocaboli strettamente legati: se da una parte attraverso le parole possiamo portare gioia e consolazione, guarendo tante ferite spirituali, dall’altra dobbiamo avere cura del nostro linguaggio, lottando contro la volgarità e la superficialità, contro le manipolazioni delle parole. A ottobre ha aperto le danze padre Sandro Barlone, docente della Gregoriana, che ha sviscerato il tema della cura partendo dal lemma “casa”, mentre a novembre Marco Ronconi si è ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati