· Città del Vaticano ·

Libano: morti e feriti in un incendio in un campo profughi palestinese

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
11 dicembre 2021
Beirut , 11. L’enorme esplosione di un magazzino di armi e munizione, avvenuta ieri sera, nel campo profughi palestinese di Bourj el-Chemali, vicino a Tiro, nel sud del Libano, ha causato un numero ancora imprecisato di morti e diversi feriti. In attesa di conferme ufficiali, la Protezione civile ha riferito che è in corso il trasferimento di dozzine di persone negli ospedali di Tiro. L’esplosione è stata udita in tutta la città, mentre si moltiplicano sui social le immagini dell’incendio provocato dalla deflagrazione. Si stimano danni ingenti nelle aree residenziali intorno al luogo dell’esplosione. La notizia è stata riportata dal quotidiano locale L’Orient Le Jour e confermata dalla National News Agency, l’agenzia di stampa nazionale. Le autorità hanno aperto intanto un’inchiesta per accertare ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati