· Città del Vaticano ·

Quinto centenario della nascita di Papa Sisto v

L’eredità perenne della renovatio Urbis

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
11 dicembre 2021
Cinquecento anni fa, il 13 dicembre 1521, nasceva Sisto v , il marchigiano Felice Peretti, dotto francescano che in soli cinque anni di pontificato (1585-1590) riuscì a incidere profondamente in molti aspetti della vita politica e culturale del mondo post-tridentino. Straordinario fu l’impulso che diede alla riorganizzazione sociale ed economica dello Stato pontificio. Lo spirito determinato che lo animava ha lasciato un segno tangibile nella riorganizzazione urbanistica di Roma, portata avanti grazie alla collaborazione dell’architetto Domenico Fontana. La renovatio Urbis voluta dal pontefice riguardò alcuni tra i monumenti più significativi della città. A lui si devono il completamento della cupola di San Pietro, la costruzione del nuovo Palazzo Lateranense, con la Loggia delle benedizioni e la Scala Santa, ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati