· Città del Vaticano ·

Libertà e sorriso

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
10 dicembre 2021
«Una volta incontrai questi occhiali bianchi, mi piacquero, avevano un’aria di vacanza che mi apparteneva» disse Lina Wertmuller a proposito del suo vezzo legato al colore degli occhiali. Ognuno di noi viene ricordato per dettagli. Non è quasi mai e la complessità della nostra esistenza a restare nel cuore delle persone, bensì un dettaglio, un fotogramma, un cenno di noi. Gli occhiali bianchi sono uno degli elementi coi quali le persone ricordano la grande Lina Wertmuller morta il 9 dicembre a Roma a 93 anni. Gli occhiali e i titoli lunghissimi dei suoi film, lei stessa, a proposito di questi ebbe a dire «Il sogno di tutti i distributori è di avere dei film con una sola parola perché la possano scrivere più grande; ad un certo punto mi è venuta — grazie a quel tanto di ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati