· Città del Vaticano ·

Quel Dio che vive tra i cittadini

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
09 dicembre 2021
L’appello Salvare la fraternità - Insieme, promosso da un gruppo di teologhe e teologi, evidenzia un tema che non può e non deve essere eluso da chiunque abbia a cuore il pensiero e il vissuto della fede cristiana oggi. Intendo soffermarmi su un aspetto di tale tema, che è menzionato nella prima parte del documento citato: «Il nuovo kairos che si è aperto nella storia della fede è il tempo in cui risuona l’attestazione del lavoro del regno di Dio nel campo del mondo secolare: non solo nel campo della comunità credente, ma nel campo totale della città dell’uomo. Il compito della Chiesa è renderlo accessibile, non requisirlo». In effetti, il riconoscimento del legame privilegiato che nella prospettiva della fede ebraico-cristiana unisce l’esperienza salvifica e la ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati