· Città del Vaticano ·

Le domande della poesia

Quanto lontano guardano le madri?

original.tif
09 dicembre 2021

Le linee delle madri

Chissà se si tornerà a viaggiare

sulle rotte delle madri, se

ci sarà arsura o cumuli di grano, mutilate

campagne o sante carità, se le croci

nelle regioni del mondo segneranno

i nostri alfabeti. Ora rimane

questa sera autunnale che vigila

sull’imminente Natale.

Vasto e in continuo movimento è l’orizzonte poetico di Loretto Rafanelli, coerente in un dettato che canta le cronache del mondo, le rispetta e le accoglie in una sincera compassione. Il testo qui proposto è tratto dal suo ultimo volume A ogni stazione del viaggio (Jaca Book, 2021).

A cura di Nicola Bultrini