· Città del Vaticano ·

Dopo i saccheggi dei magazzini del Pam

L’Onu sospende gli aiuti nel nord dell’Etiopia

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
09 dicembre 2021
Addis Abeba , 9. Il Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite (Pam) ha deciso di sospendere la distribuzione degli aiuti alimentari nelle città di Kombolcha e Dessiè, nel nord dell’Etiopia, a causa dei «massicci saccheggi» dei loro magazzini nella regione degli Amhara. Lo ha riferito ieri il portavoce dell’Onu, Stéphane Dujarric. «Grandi quantità di cibo, compresi prodotti nutrizionali per bambini malnutriti, sono stati rubati e depredati» negli ultimi giorni nei magazzini di Kombolcha. Il furto su piccola scala — ha spiegato Dujarric — si è trasformato in un saccheggio di massa, «apparentemente da parte dei ribelli del Tigray e membri della popolazione locale». Questi furti, ha sottolineato il portavoce dell’Onu, prolungheranno l’insicurezza alimentare nel ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati