· Città del Vaticano ·

La preparazione al Natale nel rito ambrosiano

Un tesoro antichissimo

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
04 dicembre 2021
Se prendessimo un treno da Roma a Milano domani, ed entrassimo nel Duomo per partecipare alla celebrazione eucaristica, potremmo rimanere stupiti nel sentirci catapultati dalla seconda alla quarta domenica di Avvento. Questo accadrebbe non solo nella cattedrale, ma nella gran parte delle parrocchie milanesi. In quasi tutta l’arcidiocesi di Milano, infatti, la liturgia latina ha conservato l’antichissimo rito ambrosiano, risalente ad un periodo precedente allo stesso sant’Ambrogio. Un rito diverso, un messale diverso, un lezionario diverso, un anno liturgico diverso rispetto a quello del rito romano. Con il Lezionario rinnovato che ha visto la luce nel 2008, l’Avvento nel rito ambrosiano ha conservato la sua struttura antichissima, che consta di sei settimane e ha inizio la domenica che segue la festa di san Martino, concludendosi con ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati