· Città del Vaticano ·

Al voto per le presidenziali

Gambia la sfida più grande

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
04 dicembre 2021
Urne aperte in Gambia per le prime elezioni libere degli ultimi tre decenni. Quelle di oggi sono infatti, probabilmente, le più importanti elezioni nella storia del piccolo stato dell’Africa Occidentale con poco più di due milioni di abitanti. Il numero dei candidati è stato ufficializzato dalla Commissione elettorale indipendente prima dell’inizio della campagna elettorale. La lista originaria ne contava ben ventidue, con molti indipendenti e una sola donna. Di questi, solo sei sono stati ammessi alla competizione elettorale. L’attuale presidente Adama Barrow, il veterano Ousainou Darboe e Mama Kandeh sono i tre politici che, secondo molti analisti, possono aspirare alla presidenza. Gli altri tre candidati (Essa Mbye Faal, Abdoulie Ebrina, e Halifa Sallah) appaiono molti distanti. Per il Gambia queste elezioni ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati