· Città del Vaticano ·

Superati i 10.000 chilometri quadrati

Deforestazione in aumento in Amazzonia

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
03 gennaio 2022
Brasília , 3. La deforestazione nell’Amazzonia brasiliana ha superato i 10.000 chilometri quadrati tra gennaio e novembre dello scorso anno, l’area più grande dell’ultimo decennio. Lo evidenzia un rapporto dell’organizzazione non governativa Imazon, con sede a Belém, nel Pará, che si occupa alla conservazione della foresta pluviale amazzonica. A dicembre del 2020, il disboscamento ha distrutto oltre 480 chilometri quadrati di territorio e nei primi undici mesi dello scorso anno l’area devastata è salita a ben 10.222 chilometri quadrati, sostiene l’ong ambientalista. L’area interessata nel novembre scorso, in compenso, è stata inferiore a quella dello stesso mese del 2020, quando furono distrutti 484 chilometri quadrati, ha precisato Imazon. «Le conseguenze dell’aumento della ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati