· Città del Vaticano ·

Riconoscimento
della Lateranense per l’ambasciatore Sebastiani

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
30 novembre 2021

“Magister in Cooperazione e diritto internazionale” è il riconoscimento conferito stamane, martedì 30 novembre, dalla Pontificia Università Lateranense a Pietro Sebastiani, ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede.

Sono intervenuti il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato, il rettore dell’ateneo, Vincenzo Buonomo, e — con un videomessaggio — il decano del Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede, l’ambasciatore della Repubblica di Cipro, Georgios F. Puolides. Prendendo la parola il porporato ha evidenziato come i modi e le tecniche propri dell’arte diplomatica — conoscere, domandare, convincere, negoziare, saper ascoltare, ma soprattutto credere nell’uomo e nell’espressione più alta dei suoi valori — abbiano fatto parte dell’attività diplomatica svolta da Sebastiani in varie sedi. «Chissà quante volte si è trovato di fronte a situazioni tecnicamente non facili, ha dovuto esplorare strade incerte che solo la fiducia negli altri e degli altri ha consentito di percorrere fino in fondo e così giungere alle conclusioni sperate» — ha detto Parolin —; e «quante volte avrà dovuto» adoperarsi «per favorire soluzioni unitarie, per evitare divisioni e incomprensioni».