· Città del Vaticano ·

Da Bruxelles al vaglio una nuova proposta di legge

Per una maggiore tutela degli utenti internet

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
27 novembre 2021
Bruxelles , 27. I 27 stati membri dell’Ue stanno approvando le linee generali per la proposta di legge europea sulla rete e le sue regole. L’obiettivo è quello di evitare ogni forma di abuso da parte dei giganti del settore. L’accordo riguarda il Digital Services Act (Dsa) che prevede di dare più responsabilità ai big tecnologici per il controllo delle loro piattaforme, e il Digital Markets Act (Dma), ovvero il regolamento sui mercati digitali che mira a reprimere le pratiche anticoncorrenziali dei grandi gruppi. La Francia, che detiene la presidenza di turno dell’Ue a partire da gennaio, spera di varare entrambe le leggi prima dell’estate. L’obiettivo è che entrino in vigore il 1° gennaio 2023. «I due testi sono strettamente legati, sono due facce della stessa medaglia» ha detto il ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati