· Città del Vaticano ·

Il sostegno di Fdp-Protagonisti ai poveri e ai malati di covid in Romania

Per non abbandonare nessuno

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
27 novembre 2021
«Come è possibile dare una risposta tangibile ai milioni di poveri che spesso trovano come ristoro solo l’indifferenza quando non il fastidio? Quale via della giustizia è necessario percorrere perché le disuguaglianze sociali possano essere superate e sia restituita la dignità umana così spesso calpestata?» ci ha chiesto il Papa lo scorso 14 novembre in occasione della v Giornata mondiale dei poveri. «Non possiamo attendere che [i poveri] bussino alla nostra porta, è urgente che li raggiungiamo nelle loro case, negli ospedali e nelle residenze di assistenza, per le strade e negli angoli bui dove a volte si nascondono, nei centri di rifugio e di accoglienza». Le parole del Papa sono arrivate anche in Romania, un Paese oggi alle prese con una nuova ondata pandemica che sta ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati