· Città del Vaticano ·

Il comunicato finale dell’assemblea generale straordinaria della Cei

Per una Chiesa innestata nella vita della gente

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
25 novembre 2021
Collegialità e ascolto reciproco nel Cammino sinodale, abbandonando ogni autoreferenzialità e dando spazio alla creatività di ciascuno; vicinanza ai più deboli, in particolare i malati; contrasto alla piaga degli abusi sui minori: questi i principali temi affrontati durante l’assemblea generale straordinaria della Conferenza episcopale italiana (Cei) che si è conclusa oggi a Roma. Momento focale — indica il comunicato finale — è stato l’incontro di lunedì pomeriggio con Papa Francesco, che ha ribadito l’importanza della prossimità, la cura, l’ascolto e l’accoglienza come i tratti del biglietto da visita delle comunità cristiane. L’assemblea, viene sottolineato, «si è concretizzata in un vero esercizio di sinodalità tra i vescovi». Molto tempo infatti ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati