· Città del Vaticano ·

La rete internazionale Talitha Kum lancia la campagna «Care against trafficking»

Instancabili angeli custodi nei cinque continenti

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
25 novembre 2021
Dall’America Latina, all’Africa, all’Asia all’Europa l’impegno delle religiose anti-tratta è instancabile, con elementi comuni e lievi differenze a seconda delle situazioni locali. Dal 2009 la rete internazionale Talitha Kum, fondata dall’Unione internazionale delle superiore generali (Uisg), è in prima linea accanto a donne e bambine sfruttate per scopi sessuali, lavorativi o per traffico di organi, coinvolgendo oltre 3.000 religiose e collaboratori in tutto il mondo, in 90 Paesi. Solamente nel 2020 Talitha Kum si è presa cura di oltre 15.000 sopravvissute, e circa 180.000 persone hanno beneficiato di attività di prevenzione e formazione. Proprio in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne le coordinatrici continentali si riuniscono a Roma per lanciare una ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati