· Città del Vaticano ·

Per la cura della casa comune

Guardo il mondo attraverso le piante

23 novembre 2021
«Come esseri umani, abbiamo sempre dato la priorità agli animali rispetto alle piante: tutto questo è una forma di pregiudizio cognitivo. Dovremmo saperlo sin da bambini, le piante sono vitali per la nostra sopravvivenza su questo Pianeta. Più ci allontaniamo dai nostri più grandi “alleati”, per esempio gli alberi, più siamo nei guai»: sono parole di sir David Attenborough, uno dei più grandi divulgatori e naturalisti al mondo, invitato a Glasgow per volontà del primo ministro inglese in occasione della Cop26, a margine della quale ha concesso un’intervista a «L’Osservatore Romano». Professore, lei — che, a mio avviso, è stato l’ospite più interessante da ascoltare a Cop26 — sta lavorando a una ricca serie di documentari che ruotano attorno al “punto ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati

Fino al 30 Novembre potrai usufruire del prezzo promozionale di 20€ all'anno