· Città del Vaticano ·

Venezuela: ampia vittoria dei candidati di Maduro

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
22 novembre 2021
Caracas, 22. I candidati del Partito Socialista Unito del Venezuela, di Nicolás Maduro, la cui rielezione alla presidenza nel 2018 non è riconosciuta da parte della comunità internazionale, hanno ottenuto una netta vittoria alle elezioni regionali di ieri nel Paese sudamericano, alle prese con una grave crisi economica e sociale. I candidati allineati con Maduro hanno infatti vinto 20 dei 23 posti di governatore e il sindaco di Caracas, di fronte ad un’opposizione, divisa, che si è candidata per la prima volta dopo il boicottaggio del 2017 delle presidenziali e delle legislative. Opposizione che ha vinto in tre stati: l’isola di Nueva Esparta, Cojedes e la Zulia. Secondo il Consiglio Elettorale Nazionale ( cne ), l’affluenza alle urne è stata del 41,8 per cento, con oltre 8 milioni di votanti.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati