· Città del Vaticano ·

Cile al ballottaggio per le presidenziali

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
22 novembre 2021
Santiago, 22. Il candidato di destra José Antonio Kast e il leader della sinistra Gabriel Boric andranno al ballottaggio il prossimo 19 dicembre per contendersi la carica di presidente del Cile. Al primo turno, svoltosi ieri, Kast si è aggiudicato il 27,91% delle preferenze contro il 25,83% di Boric. «Voglio chiedervi di cercare le vie della pace e della non violenza — ha commentato l’attuale presidente del Cile, Sebastián Piñera — della responsabilità e non del populismo, della moderazione e non della polarizzazione». In un Paese lacerato dall’inflazione e dalla crisi di fiducia verso i partiti, l’affluenza alle urne è stata del 47,5%. Gli elettori hanno votato anche per il rinnovo del Parlamento (155 deputati, 27 senatori e 302 consiglieri regionali).

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati