· Città del Vaticano ·

Il progetto Virtus Lab della Fondazione Antonio Emanuele Augurusa

Il lavoro 4.0 esiste e in Italia c’è qualcuno che aiuta a trovarlo

cq5dam.thumbnail.cropped.500.281.jpeg
20 novembre 2021
Se è vero che le aziende italiane, all’epoca dell’industria 4.0, fanno fatica a trovare i lavoratori che gli sono necessari e se è vero che, soprattutto al Sud, la disoccupazione è un problema drammatico, è evidente che fra domanda e offerta c’è qualcosa che si inceppa. I giovani non sanno a chi rivolgersi, se non a parenti e amici, le aziende chiedono figure specializzate, che le scuole e le università faticano a formare. Oggi (fortunatamente) chi cerca lavoro ambisce anche ad avere retribuzioni e qualità della vita dignitose e a non essere sradicato e spedito in un territorio nel quale si sente estraneo, lontano dalla famiglia e dagli affetti. Che il problema si possa risolvere con buona volontà, visione strategica e soprattutto desiderio di promuovere processi virtuosi, lo ...

Questo contenuto è riservato agli abbonati

paywall-offer
Cara Lettrice, caro Lettore,
la lettura de L'Osservatore Romano in tutte le sue edizioni è riservata agli Abbonati